Salta al contenuto principale

Concorsi e avvisi sul personale

Domande frequenti (Frequently asked questions, FAQ) sulla compilazione e l'invio delle domande di partecipazione ai concorsi
Per richieste di chiarimenti o domande invia la tua richiesta alla pagina contatti

  • Domanda - In quale campo deve essere precisato il dettaglio della posizione del militare?

    Risposta - Il dettaglio relativo alla propria condizione rispetto agli obblighi di leva va indicato nell'apposito campo del modulo di domanda on line in cui si richiede il foglio di congedo, precisando altresì se trattasi di esonero o sospensione o altra motivazione.

  • Domanda - Nel bando di concorso per categoria D "Funzionario amministrativo", cosa s'intende per Classe nella sezione "Titoli di studio"?

    Risposta - La Classe si riferisce alla classe di laurea ed è indicata da un codice/numero (es. LM 18 per indicare la laurea in Informatica) e riunisce corsi di studio universitari caratterizzati dai medesimi obiettivi formativi (cioè l'insieme delle conoscenze e abilità che caratterizzano il profilo culturale e professionale), che sono stati definiti per legge.

  • Domanda - Con quale titolo di studio è possibile partecipare al bando di concorso per categoria C?

    Risposta - E' necessario essere in possesso del titolo di studio di scuola secondaria superiore (diploma di maturità).

  • Domanda - Cosa si intende per "figlio a carico" come titolo di preferenza ai sensi del Regolamento regionale in materia di concorsi n.33/R/2010, art. 10, comma 4, lettera r)?

    Risposta - Si considerano i figli "fiscalmente" a carico, cioè i figli (compresi i figli adottivi, affidati o affiliati) - indipendentemente dal superamento di determinati limiti di età e dal fatto che siano o meno dediti agli studi o al tirocinio gratuito - che rientrano nel nucleo familiare e nell'anno precedente hanno posseduto un reddito complessivo uguale o inferiore a 2840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili. Il reddito al quale si fa riferimento è quello del figlio e non del genitore. Il figlio è da considerarsi a carico ai fini del possesso del relativo titolo di preferenza a prescindere dalla circostanza che, dal punto di vista fiscale, lo stesso sia a carico di uno dei due genitori.

  • Domanda - Nella sezione "Riserve e Titoli di preferenza", nel caso di avere prestato servizio presso una P.A., con riferimento all'amministrazione in possesso della documentazione, devo indicare la sede legale dell'ente o la sede in cui ho svolto servizio?

    Risposta - La sede da indicare nell'apposito spazio è la sede legale dell' Amministrazione che figura nel contratto di lavoro.

  • Domanda - Avere svolto servizio civile presso una Pubblica Amministrazione equivale all'aver prestato servizio in una Pubblica Amministrazione?

    Risposta - Si.

  • Domanda - Chi può fruire della riserva ai sensi dell' art.1 L.68/1999?

    Risposta - Per fruire della riserva è necessario essere regolarmente iscritti negli elenchi del collocamento mirato di cui all'art. 8, L.68/1999 alla data di scadenza del bando. Si è iscritti negli elenchi del collocamento mirato in uno dei seguenti casi : a) stato di disoccupazione; b) avere un rapporto di lavoro subordinato il cui reddito annuale sia inferiore a € 8.000; c) essere un lavoratore autonomo con reddito inferiore a € 4.800.

  • Domanda - Esiste una bibliografia?

    Risposta - Per le materie d’esame si rinvia all’attenta lettura del bando di concorso. L’Amministrazione non ha predisposto note bibliografiche con riferimento alle materie d’esame. Per quanto riguarda le singole disposizioni normative di interesse per il concorso si rinvia al sito web della Regione Toscana, sotto “ Leggi, atti e normative” oppure sotto “Banche Dati”.

Compilazione domanda

  • Domanda - Come posso assicurarmi che l'invio della mia domanda è andato a buon fine?

    Risposta - Come prevede il bando di concorso, quale ricevuta di invio della domanda e a riscontro delle dichiarazioni rese, potrà essere effettuata una stampa in formato PDF che riporta il numero di protocollo, la data e l'orario della domanda stessa; inoltre il sistema invia una mail all’indirizzo indicato a riscontro dell’avvenuta trasmissione della domanda.

  • Domanda - Dove posso scaricare il Bando?

    Risposta - I bandi di concorso sono disponibili sul sito istituzionale della Regione Toscana www.regione.toscana.it cliccando su: https://www.regione.toscana.it/-/concorsi-per-tempo-indeterminato-bandi-aperti

  • Domanda - Sono previste tasse di concorso?

    Risposta - Non è richiesta nessuna tassa per la partecipazione alle selezioni ed ai Concorsi della Regione Toscana.

  • Domanda - Posso allegare documenti alla domanda?

    Risposta - La procedura di invio della domanda di partecipazione al Concorso on line non prevede l'inserimento di allegati di alcun tipo (es: carta d'identità, titoli, curriculum vitae etc.), ad eccezione della apposita certificazione che, ai fini dell'esonero dalla prova preselettiva, dimostri il possesso di una percentuale di invalidità pari o superiore all'80% (art. 4 del bando).

  • Domanda - E' possibile modificare una domanda già inviata?

    Risposta - La domanda non è modificabile una volta inviata; nella necessità di apportare modifiche si dovrà compilarne una ex novo (non ci sono limiti di invio). In caso di invii multipli sarà considerata l’ultima domanda inviata.

  • Domanda - Sono stato esentato e/o sospeso dall’obbligo di leva: come fare?

    Risposta - E’ necessario indicare nel modulo di domanda online la propria condizione rispetto agli obblighi di leva, esplicando se trattasi di esonero o altra motivazione. Inoltre, si precisa che l'essere in regola con gli obblighi di leva costituisce requisito necessario solo per i nati di sesso maschile entro il 31/12/1985.

  • Domanda - E’ possibile modificare o ripresentare la domanda presentata online?

    Risposta - Prima dell’invio del modulo è possibile salvare ogni sezione del suddetto in “bozza”, invece, una volta inoltrato il modulo di domanda premendo sull’icona “invio”, sarà immodificabile (vedi art. 3 del bando). Non è consentito inoltrare più di una domanda, in caso diverso l'Amministrazione prenderà in considerazione solo l'ultima pervenuta.

  • Domanda - Il mio titolo di studio è stato conseguito all’estero. Come fare?

    Risposta - I candidati in possesso di titoli di studio conseguiti all’estero devono produrre la dichiarazione di equivalenza del titolo di studio ovvero il riconoscimento ai sensi della legislazione vigente e alla data di assunzione dovrà essere trasmesso all’Amministrazione regionale, pena l’esclusione. Si precisa che, in attesa della dichiarazione di equivalenza, è possibile inserire il voto del proprio titolo di studi conseguito all'estero. Puntuali informazioni relativamente alle procedure per il rilascio del provvedimento di equipollenza o equivalenza sono reperibili al link ministeriale: http://www.miur.gov.it/web/guest/titoli-accademici-esteri

  • Domanda - Con quali diplomi di laurea è possibile partecipare al bando di concorso per categoria D?

    Risposta - Si consiglia di consultare l’art. 2 del bando di concorso, in particolare il seguente link del MIUR: http://offf.miur.it/pubblico.php/ricerca/aree_e_classi/p/miur

  • Domanda - A chi posso rivolgermi per avere chiarimenti sulle modalità di compilazione della domanda

    Risposta - E' possibile contattare: - Per assistenza tecnica e sul bando: https://www336.regione.toscana.it/contatti (riceverete una risposta entro 5 giorni lavorativi); - Ufficio Relazioni con il Pubblico: numero verde 800 860070 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle 13.30, martedì e giovedì dalle ore 9.00 alle 16.30).

  • Domanda - Diversamente dalle selezioni e concorsi indetti in passato da Regione Toscana, non è più possibile scaricare e visionare il modulo di domanda. Che fare?

    Risposta - Questa Amministrazione ha predisposto una nuova modalità di candidatura ai concorsi e/o selezioni, secondo cui la domanda di partecipazione è redatta e presentata in forma esclusivamente digitale tramite il portale della Regione Toscana, seguendo il percorso: "Amministrazione trasparente"- "Bandi di concorso"- "Bandi di concorso e avvisi", alla voce "Concorsi per tempo indeterminato", all'indirizzo https://www.regione.toscana.it/-/bandi-di-concorso-e-avvisi (art. 3 del bando). I candidati devono utilizzare per l'accesso una delle seguenti modalità: la propria Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi (CNS), Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o Carta di Identità Elettronica (CIE) (art. 3 del bando).

Tecniche

  • Domanda - Riscontro problemi di autenticazione con la CIE

    Risposta - In questo caso è necessario contattare l'assistenza dedicata; i contatti sono disponibile al link: https://www.cartaidentita.interno.gov.it/contatti/

  • Domanda - Posseggo lo SPID ma non riesco ad accedere (errore credenziali)

    Risposta - qualora il problema di accesso sia riconducibile alle credenziali Spid dovrà rivolgersi al provider fornitore di tali credenziali (Poste, Infocert etc.).

  • Domanda - La mia CNS è attiva ma non riesco ad accedere

    Risposta - nel caso si acceda tramite CNS bisogna assicurarsi di aver già inserito la carta nel dispositivo (lettore) ,che lo stesso sia già collegato al computer ed utilizzare il PIN in suo possesso. Qualora abbia problemi con tale procedura potrà rivolgersi al numero verde dedicato (disponibile cliccando sul tasto CNS – Maggiori info).

  • Domanda - E' prevista la candidatura con domanda cartacea?

    Risposta - L'Amministrazione ha da poco sviluppato una procedura informatica specificamente dedicata alla presentazione delle domande di concorso o di avviso di selezione on-line , anche in ottemperanza alle disposizioni normative vigenti ed in particolare al D.Lgs 82/2005 e al DPR 445/2000 nonché alla regolamentazione interna di attuazione di cui al DD 4435/2019. Pertanto a partire dalle procedure in corso di svolgimento i candidati dovranno utilizzare per l'accesso alla procedura informatica esclusivamente una delle seguenti modalità: la propria tessera sanitaria-Carta Nazionale dei servizi (CNS), Sistema Pubblico di identità Digitale (SPID) o Carta di Identità Elettronica (CIE). Nel caso di soggetto sprovvisto di codice fiscale italiano, le modalità di accesso mediante utente e password rilasciati dal sistema informatico di presentazione della candidatura.

  • Domanda - Come ci si iscrive al portale per compilare la domanda al concorso?

    Risposta - gli utenti italiani devono necessariamente possedere lo Spid, il CNS (carta nazionale dei servizi) o il CIE (Carta d’identità elettronica) per poter accedere.